gavel-1017953_1280

Schermo di protezione della macchina non idoneo: infortunio di una lavoratrice. È responsabile il datore di lavoro se i macchinari non sono in regola

La Corte di Cassazione Penale, con la sentenza n. 10721 del 14 marzo 2016, si è espressa in tema di sicurezza sul lavoro e violazione delle norme infortunistiche stabilendo che, il datore di lavoro è tenuto a fornire ai lavoratori macchinari sicuri, mentre eventuali concorrenti profili colposi addebitabili ad altri non elidono certamente il nesso causale tra la condotta del datore di lavoro e l’evento lesivo in danno del lavoratore, essendo quindi configurabile la responsabilità del datore di lavoro che introduce nell’azienda e mette a disposizione del lavoratore una macchina che per vizi di costruzione possa essere fonte di danno per le persone.

Cassazione Penale, Sez. 4, 14 marzo 2016, n. 10721 – Schermo di protezione della macchina non idoneo

barbara